Rivista di Carpfishing Online Neversleep

La Rivista

by squid Email Condividi su Facebook:



Carpfishing di NeverSleep nasce dall'esperienza ventennale nell'ambito della pesca sportiva e da oltre 18 anni di pesca alla carpa con quella che ancora oggi è nota come "moderna pesca alla carpa" (carpfishing), anche se di moderno oramai c'è rimasta solo la tecnologia elettronica di contorno, considerando che il carpfishing ha origini molto lontane nel tempo e quanto vi era da scoprire in merito alle carpe è stato scoperto.

NeverSleep, dove non si dorme mai, si pone come obiettivo principale quello di informare i carpisti in modo etico, corretto, onesto e lontano da giochi commerciali o di potere, che come in tutte le aree di umana competenza pervase dall'attività commerciale e dal profitto, snaturano l'informazione sulla tecnica di pesca alla carpa.

 

Se partiamo dal presupposto che ad oggi, dopo 30 anni, ancora non vi è una particolare metodica per assicurare ai pescatori la maggiore probabilità di successo, possiamo comprendere come migliaia di articoli tecnici che si ponevano l'obiettivo di "informare i pescatori su come pescare a carpfishing" abbiano miseramente fallito. Il grande puzzle fatto da decine di pezzi messi a posto (un pezzo per ogni teoria spiegata dagli esperti) non è mai stato completato.

La pesca alla grande carpa, rimane un grande mistero costellato da piccole certezze che non bastano mai ad evitare il cappotto. Tutti, anche i grandi fanno cappotto, anche se non lo dichiarano mai nei propri articoli.

 

Dopo una lunga assenza dalla scena del carpfishing mondano, e dopo un'esperienza di articolista con oltre 210 articoli di pesca sportiva scritti sulle testate giornalistiche tradizionali cartacee, ho personalmente deciso di riaprire il dialogo e il mio punto di vista sul mondo del carpfishing attraverso le pagine di questo blog, gratuito, senza alcuno sponsor che condizioni il mio punto di vista, e con la libertà di poter dire quel che mi frulla per la testa, in modo schietto, e senza mettere in crisi il direttore responsabile di turno.

Allo stesso tempo non rinnego quanto fatto in passato. Lavorare per Daiwa e Kevin Nash mi ha dato la possibilità di fare un grande numero di esperimenti con la disponibilità di grandissime attrezzature, e la grande fortuna di lavorare con persone che non mi hanno mai obbligato a dover scrivere forzatamente dei prodotti forniti gentilmente dagli sponsor (Fassa S.p.a.).

Nell'aprire le danze di questo nuovo spazio dedicato ai carpisti, che ha riscosso un grande successo con migliaia di followers su Facebook (carpfishing online), non posso che ringraziare i tanti compagni di pesca conosciuti negli anni, che mi hanno saputo insegnare molto, e da cui ho saputo apprendere umilmente altrettanto.

Inizio da Riccardo Galigani, Lorenzo Baldi e Marco Turacchi, Andrea Baldeschi, Giancarlo Emidi, Alfonso Vastano, Aurelio Copparoni, Graziano Giambastiani, Mario Molinari, Kevin Nash, Luigi Parenti, Giancarlo Canu e finisco con tutti coloro di cui al momento la memoria non mi suggerisce il nome in tempo utile per riportarlo nella lista.

Buona lettura,

Fabio Di Matteo (squid)


Carpfishing online.
Resta aggiornato cliccando su Mi Piace

Condividi su Facebook: