Carpfishing al lago di Pusiano - comunicato di Egirent S.r.l.

by squid Email Condividi su Facebook:

Gentilissimi,

certi di un vostro interesse, vi trasmettiamo alcune informazioni relative a Egirent, la Società che ha acquisito i diritti esclusivi di Pesca e Navigazione sul Lago Pusiano.

L'obiettivo che si è posta Egirent è quello di un rilancio turistico ed economico che volga lo sguardo oltre Regione ed oltre confine tutelando le realtà rivierasche e gli utenti più affezionati, una riqualificazione che migliori l’estetica e la gradibilità del luogo mantenendone quello spirito storico e tradizionale che da sempre lo caratterizza, rendendolo uno dei più magnifici della Brianza lecchese e comasca.

È con queste prerogative che la Egirent - Società di Gestione dei diritti esclusivi di Pesca e Navigazione - sta lavorando ormai da diversi mesi col chiaro intendo di contribuire ad avviare una nuova fase del Lago Pusiano, incantevole specchio d’acqua situato a cavallo fra le Province di Como e Lecco, fastoso richiamo fin dai secoli antichi per artisti di tutto il mondo e fonte di ispirazione per scrittori di fama internazionale.

Gli interventi manutentivi legati all’attività di pesca, iniziati in estate e tuttora in corso, riguardano la completa pulizia delle sponde con migliorie sensibili nella fruizione e nell’estetica, la pulizia delle acque interne al bacino lacustre per una ancor maggiore attenzione della fauna ittica ivi presente e la Vigilanza dello stesso per prevenire qualunque forma di dolo nei confronti delle strutture.

Il rilancio riguarderà in particolare il Carp Fishing, come testimoniato dal Memorial Filipponi, appena ospitato dal Lago Pusiano.

 

Come da normativa nazionale in materia di caccia e pesca, vanno anche comprese nell’elenco di interventi le cosiddette opere ittiogeniche, dirette ad aumentare il controllo e la pescosità nelle acque sulle quali si estende il diritto di pesca, e di fornire altresì notizie circa la pescosità relativa all'anno precedente. In tal senso andranno anche interpretati specifici interventi per l’eliminazione di specie ittiche predatorie e l’inserimento di avannotti di specie autoctone.

Quello che Egirent vuole offrire è un luogo incantevole, dotato di servizi e funzionale, in cui poter trascorrere qualche giornata rilassante all'insegna di una passione comune: la pesca.

Nella speranza che il materiale possa esservi utile per un servizio sulla vostra rivista, vi rimando all'indirizzo mail www.lagopusiano.com per tutte le informazioni.

Cordialmente,

Egirent srl


Carpfishing online.
Resta aggiornato cliccando su Mi Piace

Condividi su Facebook:

       

Stampe di magliette personalizzate per Carpfishing

by squid Email Condividi su Facebook:

http://forum.carpfishingbay.com/index.php?/topic/1365-stampare-magliette-per-team-di-carpisti/

Oggi recensiamo l'azienda YesWeShirt, leader in Italia in quanto a prezzi e qualità del servizio di personalizzazione di magliette online.

Abbiamo provato la resa qualitativa della stampa partendo dalla nostra necessità di stampare magliette del team di Carpfishing Bay, e ci siamo trovati di fronte ad un'offerta del mercato abbastanza ampia. Provando un paio di stampe, prima di fare la tiratura per grande quantità di cui avevamo bisogno, abbiamo trovato la quadra con quest'azienda romana, che ci sentiamo di consigliare vivamente a tutti i carpisti che vogliono personalizzare magliette o felpe con il logo del proprio Team Carp.

Il sito è quello della YesWeShirt.

Stampa di maglie personalizzate


Carpfishing online.
Resta aggiornato cliccando su Mi Piace

Condividi su Facebook:

       

Apre le porte il Forum dei Carpisti di Carpfishing Bay.com

by squid Email Condividi su Facebook:

Il manifesto del pirata carpista prosegue la sua direzione verso un mondo di carpisti "cani sciolti", senza bandiere se non quella dei pirati, ad indicare il vero amore per questa disciplina, scevra da squadrismi e litigi da prime donnine, come spesso si leggono in rete e nelle riviste di settore.

Nasce quindi il Forum del Carpfishing di CarpfishingBAY, la baia dei carpisti, in cui discutere di qualsiasi tecnica, esca, o altro che sia inerente la pesca alla carpa.

Il forum è gestito da appassionati di Carpfishing che sono convinti di poter creare un ambiente unico, e in cui tutti i partecipanti potranno condurre discussioni o chiacchierate senza trovarsi in mezzo alle solite polemiche sterili, ma facendo il gossip finalizzato al miglioramento delle condizioni di questo stile di pesca etico.

Il forum è organizzato in aree tematiche, dalle esche alle strategie, ai luoghi di pesca di tutta Italia.

http://forum.carpfishingbay.com


Carpfishing online.
Resta aggiornato cliccando su Mi Piace

Condividi su Facebook:

       

Carp Show & Specialist prima edizione

by squid Email Condividi su Facebook:

Arriva il Carp Show & Specialist

Sono passati circa due mesi dall’annuncio ufficiale dell’evento che caratterizzerà il mondo del carpfishing il prossimo 4 e 5 febbraio 2012 il Carp Show & Specialist.

Carpfishing fiera Carp Show & Specialist

Gli interventi di contorno alla manifestazione saranno organizzati dai migliori specialisti del settore tecnico, scientifico e legislativo, così come le dimostrazioni vedranno coinvolti i tester più famosi sia italiani che stranieri in un’arena centrale dove tutti potranno seguire ed ascoltare i consigli legati alla propria passione. Al Carp Show & Specialist sarà possibile seguire tutte le conferenze che tratteranno le problematiche legate all’ambiente, alla tutela delle specie a “rischio scomparsa” e all’educazione che un “popolo” evoluto e sensibile come quello delle tecniche “specialist” deve necessariamente promuovere.

Il tutto si svolgerà in una grande sala conferenze in grado di ospitare circa 1000 posti seduti e in una più piccola dove i gruppi potranno scambiarsi opinioni sulle proprie attività. Il Team Work organizzatore di questa prima edizione, che si annuncia stracolma d’ iniziative e adesioni, ha proprio l’obiettivo di dedicare ampio spazio ad argomenti come, ad esempio, le nuove frontiere e i nuovi approcci per lo studio della biologia della carpa e delle acque in cui vive, oppure l’evoluzione che in questi anni hanno avuto le normative in relazione alla nascita di nuove tecniche classificate come specialist dal mondo alieutico.

Questo è soltanto un piccolo assaggio di quello che sarà il programma dei due giorni perché ci sarà anche molto spazio per quella parte importantissima che è il mondo virtuale del carpfishing, del catfishing e del barbel fishing. I maggiori forum nazionali saranno direttamente coinvolti a trattare un argomento di grande importanza e attualità e sicuramente in grado di muovere un vero esercito di “accaniti” sostenitori della legalità: La Pesca e il Web sarà uno degli argomenti che interesserà i nostri giovani appassionati e farà chiarezza su un mondo che merita attenzione, ma che deve necessariamente mantenere quel rispetto e quella coerenza in grado di distinguere una generazione giovane ed evoluta. Questo e tanto altro è quello che Carp Show & Specialist sarà in grado di organizzare.

Ma il messaggio che Ferrara Fiere e il Team Work organizzatore vuole inviare a tutto il mondo delle tecniche specialist e alle aziende che ne fanno parte, è un messaggio di totale trasparenza, dove la promozione e la vendita saranno il punto nevralgico della manifestazione senza però trascurare quel mondo parallelo che con l’impegno dei suoi volontari favorisce da anni la crescita di questi settori e per questo merita grande attenzione.

http://www.carpshow.it/

Graziano Giambastiani

 

--

La discussione sul Carpshow prosegue sul Forum del Carpfishing - Carpshow


Carpfishing online.
Resta aggiornato cliccando su Mi Piace

Condividi su Facebook:

       

L'attrezzatura da carpfishing

by squid Email Condividi su Facebook:

Attrezzatura da carpfishing minima. Quello che serve.

 

Articolo inedito per principianti a cura di Fabio Di Matteo

 

State pensando che vorreste avvicinarvi a pescare le grandi carpe con la tecnica del carpfishing? Avete già compreso cos'è il carpfishing e per cosa si differenzia dalla tradizionale pesca alla carpa?

Avete intravisto in questa tecnica di pesca un qualcosa di trendy, giovanile e fichetto grazie alle foto di attrezzature da urlo e pesci da fotografia con cui arricchire le vostre pagine facebook?

Allora non avete capito una bel niente.

Ricominciamo da capo.

Per pescare le carpe ed avvicinarsi in modo intelligente al carpfishing è necessario partire dall'attrezzatura base, e solo volta per volta, scoprire COSA serve davvero, senza acquistare di tutto e di più senza sapere perché.

Quello che serve inizialmente è il materiale per realizzare i terminali.

 

1) L'attrezzatura necessaria per il carpfishing.

Filo per terminale e innesco, dacron, ami, ago fora boilies, stopper, piombi, filo sono ovviamente necessari per realizzare i primi terminali (come lo vedremo successivamente nella rubrica hair rig). Guadino e materassino imbottito sono fondamentali.

Canne da carpfishing, mulinelli, rod pod, anche noti come "poggia canne" (ex forcelle di legno ricavate col coltello), avvisatori acustici (gli ex-campanelli), avvisatori visivi e una sediolina comoda (sdraio).

Questo è tutto.

 

2) L'attrezzatura superflua per il carpfishing.

Se poi volete dormire qualche notte sulla sponda del lago e la stagione non è delle più calde, si entra ovviamente nel campo del "campeggio" e per cui è necessario rifornirsi di bombolette del gas, fornelli, sacchi a pelo, brandine e quanto altro.

Il moderno carpfishing ci propone tutta una serie di accessori, dal più semplice al più costoso ed ingombrante, e spesso ci si lascia tradire dal concetto che passa guardando le foto delle riviste di settore, che se non hai il rod pod da 44 chili, inarcato verso il cielo e con le canne a 16 metri da terra che puntano come antenne alla ricerca delle frequenze di Radio Tokyo, non catturerai neanche una carpa.

Questo è fondamentalmente falso. Tra l'altro il pod messo con canne al cielo è da dementi (se parte la canna centrale e la carpa fa a zig zag si rischia un bel casino (visto in diversi enduro), ma siccome fa "fico", allora tutti con le canne a fare il parafulmine (se piove e scendono i fulmini, è ancora più da stupidi tenere le canne in verticale).

In questo, diffidate dagli articoli tenici di chi mostra foto con rod pod messi in questo modo, perché nella maggior parte dei casi non ha nulla da insegnarvi.

 

Praticità dell'attrezzatura da carpfishing ridotta ai minimi termini

Pesco da 18 anni con i picchetti, e dove non posso infilarli nel terreno, con un normale rod pod da 1 chilo della solar (1997), e non ho mai avuto problemi di sorta. Monto e smonto il campo in 20 minuti.

 

Come pescano i grandi carpisti

Kevin nash va a pesca con un secchio che contiene tutta la roba letteralmente "lanciata" alla rinfusa, e non ha scomparti e cassette a sette livelli stile elettricista.

 

La mania del mimetico

Si può essere grandi carpisti anche con lo zainetto dell'Invicta azzurro e giallo fluorescente, e non è necessario acquistare tutto l'abbigliamento della fox mimetico, la tenda verde mimetica, e il lettino verde mimetico. Non si è in una cazzo di guerra. Si va a pescare le carpe. Quindi, a meno ché non vi stiate nascondendo dagli occhi deif guardiapesca (e in questo caso siete in fallo da rigore), non ha senso acquistare una tenda di campeggio diversa da quella che già possedete, solo perché altrimenti gli altri carpisti vi considereranno "diversi".

 

Conclusioni

Quello che serve per pescare una carpa di grandi dimensioni è descritto al punto 1. Il resto è campeggio (niente in contrario), moda e acquisto superfluo.

Il pescatore impara con il tempo a discernere il NECESSARIO dall'INUTILE quando si reca in un negozio di carpfishing, e capisce cosa è utile e cosa è destinato inevitabilmente a finire nel secchio e a non essere più acquistato. Il consiglio è quello di sentire prima l'esigenza e poi acquistare. Questo per rispettare le vostre tasche, la natura, e dimiuire la produzione di oggetti inquinanti (vedasi la storia delle cose). Tanto si parla di rispetto per la natura e di etica nel carpfishing. Iniziamo con l'acquistare ciò che serve!

E' ovvio che stiamo estremizzando. Il rod pod permette inclinazioni, resistenza all'usura e permette l'integrazione con avvisatori visivi, acustici ecc... Sicuramente è meglio di una forcella di legno. Non vogliamo demonizzare l'uso di attrezzature tecnologiche, ma ricordare che se non si entra nel carpfishing in "punta dei piedi" si rischia di acquistare tonnellate di inutili pezzi di plastica e di non capire cosa è necessario per pescare. Pescare, rimane l'obiettivo dell'attrezzatura. La moda del carpfishing degli ultimi 10 anni è il cancro della pesca alla carpa... ma del resto, anche questo è il mondo del commercio, che punta a togliere più soldi possibili a chi ha la carta di credito facile.

 

La bandiera del carpista che ragiona con la propria testa

Se la pensate così, procuratevi una bandiera con il jollyroger ed esponetela accanto alla vostra tenda gialla fluorescente che contiene il vostro sacco a pelo della nonna e la sediolina di legno, per invitare i carpisti alla moda, quelli che un famoso pescatore storico italiano ha definito "le fighette del carpfishing", a levarsi dalle balle.

 

La bandiera del carpista che pensa a modo proprio.

 

Abbiamo scelto questa bandiera (e non consigliamo l'acquisto presso alcun negozio, per ovvi motivi di credibilità) come simbolo di Carpfishing Bay, il luogo per i cani sciolti del carpfishing, coloro che ragionano con la propria testa.

Partecipa alle discussioni sulla pesca alla carpa nel Carpishing Forum


Carpfishing online.
Resta aggiornato cliccando su Mi Piace

Condividi su Facebook:

       

Cos'è il carpfishing

by squid Email Condividi su Facebook:

Cos'è il carpfishing e come funziona la pesca alla carpa.

 

Articolo per principianti a cura di Matteo Frinciani


Il  carpfishing è la pesca alla carpa. Tratto dalla lingua inglese Carp (carpa) e Fishing (pescare), si differenzia dalla tradizionale pesca alla carpa con mais e bigattino, principalmente per l'utilizzo delle boilies come esca, e per l'innesco sul capello, noto anche come "hair rig".

Queste due varianti (esca e innesco), oltre all'impiego di una canna da pesca appositamente studiata per combattere le carpe, la famosa "canna da carpfishing" (che sostituisce le canne da surf casting impiegate fino agli anni '80), permettono di evitare l'abboccata di pesci piccoli, e di carpe di piccole dimensioni, lasciando al pescatore la quasi certezza di vedere la lenza entrare in trazione solo con carpe di grandi dimensioni, dai 5 chilogrammi in su.

In questa rivista online sul carpfishing è possibile trovare tutte le migliori tecniche, tattiche e strategie per realizzare inneschi utili alla pesca alla carpa, dall'hair rig da fondo, a quello per innesco popup, ed è possibile apprendere tutto quello che c'è da sapere per catturare carpe di medio/grandi dimensioni divertendosi e con attrezzature economiche, semplici e ridotte all'osso.

Buona lettura!

Partecipa alle discussioni sulla pesca alla carpa nel Carpishing Forum


Carpfishing online.
Resta aggiornato cliccando su Mi Piace

Condividi su Facebook:

       

<< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 >>